Special project # 11, The Legacy of Allan Kaprow by Pasquale Polidori

PERCORSI • 6 anni con il premio Terna.

Premio Terna-Percosi-01
Il Premio Terna rilancia il suo sostegno all’arte con un progetto editoriale speciale dedicato agli  artisti che hanno partecipato e vinto nelle prime cinque edizioni.  Uno sguardo al loro percorso di ricerca, una riflessione sulla stato attuale della cultura e dell’arte e su come il Premio possa rappresentare un progetto di valorizzazione ancora attuale ed efficace. Le interviste sono realizzate in collaborazione con Arshake, contenitore di arte e cultura trasversale e interdisciplinare.
  PERCORSI • Interviste ai vincitori 

Terna_banner-2014-def-sett-07

PREMIO TERNA 01 • 2008
Premio Terna 01. Trasmettere energia, una metafora contemporanea, 2008

a cura di Gianluca Marziani e da Francesco Cascino.

Il tema della prima edizione si è ispirato ai valori e all’attività di Terna che gestisce, 24 ore su 24, la trasmissione elettrica nazionale garantendo al Paese l’energia di cui ha bisogno.

Giuria presieduta da Luigi Roth e Flavio Cattaneo e composta da: Alberto Alessi, Davide Blei, Silvia Evangelisti, Giovanni Giuliani, Gianfranco Maraniello, Cristiana Perrella, Thaddaeus Ropac, Paolo Sorrentino, Beatrice Trussardi, Julian Zugazagoitia.

Comitato d’Onore: Sandro Bondi (Presidente), Domenico De Masi, Massimiliano Fuksas, Emma Marcegaglia, Fernanda Pivano.

Il Premio Terna 01 è stato realizzato con il patrocinio di: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero della Gioventù, Comune di Roma, Provincia di Roma. Il Premio Terna ha ricevuto la Medaglia dal Presidente della Repubblica.

Mostre: Palazzo delle Esposizioni (Roma, 2008); Chelsea Museum (New York, 2009), realizzata nell’ambito di Connectivity, progetto di internazionalizzazione del Premio Terna nato con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri.

Artisti vincitori:

• Luigi Ontani (vincitore – categoria Terawatt)

Andrea Chiesi (primo classificato – categoria Megawatt)

• Laura Cantarella (secondo classificato – categoria Megawatt)

• Rocco Dubbini (terzo classificato – categoria Megawatt)

• Francesco Arena (primo classificato – categoria Gigawatt)

• Giovanni Ozzola (secondo classificato – categoria Gigawatt)

• Elena Baldelli (terzo classificato – categoria Gigawatt)

• Gian Maria Tosatti (primo classificato – premio online)

> PERCORSI. Interviste ai vincitori
PREMIO TERNA 02 • 2009
Premio Terna 02. Energia : Umanità = Futuro : Ambiente. La proporzione per una nuova estetica, 2009

a cura di Gianluca Marziani e Cristiana Collu.

Il tema sul quale gli artisti sono stati invitati ad esprimersi, «Energia : Umanità = Futuro : Ambiente. La proporzione per una nuova estetica», sono concetti che guidano Terna nella definizione delle strategie di sviluppo delle infrastrutture proprie attività in favore dell’eco-sostenibilità. 
Il Premio Terna 02 è ripartito da tale proporzione per fondare un nuovo paradigma con cui poter leggere ed interpretare la contemporaneità. 
L’obiettivo è stato quello di richiamare l’attenzione sulle nuove sfide del futuro, sui temi d’attualità e sostenibilità con la consapevolezza che nella nostra epoca nessuna filosofia progettuale, nessun paradigma può più prescindere dal vincolo di uno sviluppo armonico con le esigenze del Pianeta. 
Nell’Economia come nell’Estetica. 
Nella gestione di Energia come nell’Arte.

Giuria presieduta da Luigi Roth e Flavio Cattaneo e composta da: Massimiliano Fuksas, Matthew Higgs, Luigi Ontani, Giuseppe Piccioni, Marco Senaldi, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Vicente Todolì.

Comitato d’Onore: Sandro Bondi (President), Giulio Anselmi, Domenico De Masi, Massimo Di Carlo, Giuseppe Guazzetti, Carlo Malinconico Castriota Scaderbeg, Carlo Sangalli. Comitato Galleristi, in collaborazione con ANGAMC – Associazione Nazionale Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea e con il coordinamento di Francesco Cascino: Galleria Oredaria Arti Contemporanee (Marina Covi Celli), Roma; Galleria Curti and Gambuzzi (Paolo Curti and Anna Maria Gambuzzi), Milano; Galleria Alberto Peola (Alberto Peola) Torino; Studio la Città (Hélène de Fanchis), Verona; Studio Trisorio (Laura Trisorio).

Il Premio Terna 02 è stato realizzato con il patrocinio di: Ministero per i Beni e le Attività Culturali
; Ministero degli Affari Esteri
; Ministero dello Sviluppo Economico; 
Ministero della Gioventù
; Presidenza del Consiglio del Ministri – Dipartimento per l’informazione e l’editoria; Regione Lazio, 
Provincia di Roma; 
Comune di Roma. Il Premio Terna ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica e il messaggio augurale del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Mostre: Tempio di Adriano (dicembre 2009-gennaio 2010) e SUPEC – Urban Planning Exhibition Center, Shanghai (giugno-luglio 2010). La mostra è stata realizzata in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, l’Istituto Garuzzo per le Arti Visive (GAV) e l’Istituto Italiano di Cultura a Shangai.

Artisti vincitori Terawatt:

• Alberto Garutti (primo classificato – categoria Terawatt)

• Stefano Cagol (primo classificato – categoria Megawatt)

Andrea Aquilanti (secondo classificato – categoria Megawatt)

• Emanuele Becheri (terzo classificato – categoria Megawatt)

• Simone Bergantini (primo classificato – categoria Gigawatt)

• Stefano Canto (secondo classificato – categoria Gigawatt)

• Alia Scalvini (terza classificata – categoria Gigawatt)

• Giulio Delvé (Premio Speciale Galleristi)

• Mauro Folci (Premio Speciale Galleristi)

• Michele Manzini (vincitore Premio Online)

• Dino Pedriali (Premio Speciale della Giuria – categoria Terawatt)

• Francesco Simeti (primo classificato – categoria Connectivity)

• Isola and Norzi (secondo classificato – categoria Connectivity)

• Meena Hasan (terza classificata – categoria Connectivity)

> PERCORSI. Interviste ai vincitori
PREMIO TERNA 03 • 2010

Premio Terna 03. (+150) Visione: Origine e Potere / Energia attraverso le generazioni, 2010

a cura di Cristiana Collu e Gianluca Marziani.

Il tema della terza edizione ha celebrato la forza della visione, dell’intuizione, del pensiero creativo e costruttivo, la capacità di proiettare se stessi e gli altri nel futuro. Ha invitato artisti e pubblico a riflettere sul momento fondamentale dell’intuizione, dell’idea visionaria, attimo centrale da cui trae origine un progetto, un evento, una decisione che ha in sé la forza, il potere, l’energia per trasformare nel tempo un’idea in realtà di fatto. La trasmissione di energia si propaga, supera, sostanzia e attraversa le generazioni, le comunità, le persone e la storia e diventa evoluzione, trasformazione, realizzazione. Il riferimento numerico indica un esempio storico di visione, quella dei nostri padri, di una generazione di italiani, quella del 1861 che ha intuito, originato e dato energia all’Unità d’Italia, il cui centocinquantesimo anniversario si è celebrato nel 2011, anno in cui si è conclusa la mostra finale del Premio Terna 03. Il Premio, che nelle stagioni precedenti aveva raccolto la partecipazione di oltre 5.000 artisti con un totale di 6.700 creazioni d’autore da tutta Italia e dall’estero, nel 2010 si è presentato con una terna di novità: apertura del bando anche alla video arte, sostegno ai musei di arte contemporanea AMACI con il progetto «Più Energia al Museo», connessione con la Cina nell’anno dell’EXPO.

Giuria presieduta da Luigi Roth e Flavio Cattaneo e composta da: Philippe Van Cauteren, Massimo Di Carlo, Giorgio Fasol, Alberto Garutti, Hou Hanru, Riccardo Luna, Elena Stancanelli. Il Comitato dei Musei presieduto da Gabriella Belli e composto da: Marco Bazzini, Andrea Bruciati, Angela Rorro, Ludovico Pratesi, Letizia Ragaglia, Angela Tecce.

Il Comitato d’Onore: Sandro Bondi (Presidente), Luigi Abete, Franco Bassanini, Francesco Casetti, Roberto Grossi, Federico Masini.

Il Premio Terna 03 è stato realizzato con il patrocinio di: Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria, Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Ministero della Gioventù; Ministero degli Affari Esteri; Ministero dello Sviluppo Economico; Regione Lazio; Provincia di Roma; Comune di Roma.Il Premio Terna ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana.

Mostre: Tempio di Adriano (dicembre 2010-gennaio 2011). Fiere: Rome The Road Contemporary Art, VideoArt Festival di Roma, MAMM – Multimedia Art Museum, Mosca (2013).

Artisti vincitori:

• Ettore Spalletti (primo classificato – categoria Terawatt)

• Andrea Nacciarriti (primo classificato – categoria Gigawatt)

• Francesca Grilli (seconda classificata – categoria Gigawatt)

• Marco Fedele di Catrano (terzo classificato – categoria Gigawatt),

• Giancarlo Norese (primo classificato – categoria Megawatt),

• Davide Tranchina (secondo classificato – categoria Megawatt)

• Paolo Meoni (terzo classificato – categoria Megawatt)

• Cai Weidong (primo classificato – categoria Connectivity)

• Ma Gang (secondo classificato – categoria Connectivity)

• Ren Hang (terzo classificato – categoria Connectivity)

• Yiquian Zhao (vincitore Premio Online)

• Marinella Senatore (opera vincitrice – Premio Musei – categoria Gigawatt)

• Zimmerfrei (opera vincitrice – Premio Musei – categoria Megawatt)

• Liliana Moro (menzione speciale alTERNAtiva – categoria Terawatt)

• Riccardo Previdi (menzione speciale alTERNAtiva – categoria Megawatt)

Ciriaca Erre (menzione speciale alTERNAtiva – categoria Megawatt)

> PERCORSI. Interviste ai vincitori
PREMIO TERNA 04 • 2012
Premio Terna 04. Dentro e fuori luogo. Senza rete. Il territorio per l’arte, 2012

a cura di Cristiana Collu, Éric de Chassey, Gabriele Francesco Sassone; categoria Terawatt a cura di Gianluca Marziani.

Il tema di questa edizione è stato un invito a riflettere sul concetto di «Territorio» e «Territorialità», intesi come relazione con luoghi e spazi fisici, ma anche come dimensione introspettiva, senso di appartenenza, di inclusione o esclusione, apertura o confine delle relazioni con gli altri. Il territorio diventa luogo che ospita la creatività e diventa esso stesso motore di creatività. «Senza Rete» è stato un invito ad indagare assetti anche inediti delle relazioni con gli altri e con il territorio, assetti non predeterminati. Rete, senza la quale nemmeno Terna esisterebbe. Rete, l’assenza della quale consente a Terna di costruire connessioni: un riferimento quindi chiaro, come sempre per i titoli del Premio, alla trasmissione di energia. All’artista, la libertà di costruire «il territorio per l’arte» e/o immaginare «l’arte per il territorio». Il Premio, che nelle passate stagioni aveva raccolto la partecipazione di oltre 9.000 artisti da tutta Italia e dall’estero, si è presentato nel 2012 con molte novità: una nuova terna curatoriale, interventi sul territorio con un progetto site specific su tralicci, apertura del bando anche alle installazioni, un premio per il più giovane tra i talenti under 23, la connessione con Mosca per la chiusura dell’anno della cultura italiana in Russia, la scelta di una partnership con la musica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Il sito web, in questa occasione, si è trasformato in un vero e proprio strumento di lavoro mettendo a disposizione una galleria espositiva in 3D da allestire, anche settimanalmente, con nuove opere e informazioni, inclusi i costi dei propri lavori.

Giuria presieduta da Luigi Roth e Flavio Cattaneo e composta da: Marzia Corraini, Antoine de Galbert, Alda Fendi, Kamel Mennour, Camilla Nesbitt, Michelangelo Pistoletto, Olga Sbiblova, Alessandro Villari.

Comitato d’onore presieduto da Antonio Zanardi Landi e composto da: Ilaria Borletti Buitoni. Bruno Cagli, Vittorio Cogliati Dezza, Franca Coin, Jakaranda Falk-Caracciolo, Fulco Pratesi, Maddalena Ragni, Serena Vitale. Giuria Young Galleries coordinato da Denis Viva: Galerie Mario Mazzoli, Galleria SpazioA contemporanearte, Mother’s Tank Station.

Il Premio Terna 04 è stato realizzato con il patrocinio di:  Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Ministero degli Affari Esteri; Ministero dello Sviluppo Economico; Regione Lazio; Provincia di Roma; Comune di Roma. Il Premio Terna ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana.

Mostre: Tempio di Adriano (dicembre 2012-gennaio 2013).

Artisti vincitori:

• Daniela De Lorenzo (primo classificato – categoria Terawatt)

• Marco Belfiore (primo classificato – categoria Megawatt)

• Christian Niccoli (secondo classificato – categoria Megawatt)

• Meris Angioletti (terzo classificato classificato – categoria Megawatt)

• Simone Cametti (primo classificato – categoria Gigawatt)

• Anna Franceschini (secondo classificato – categoria Gigawatt)

• Margherita Moscardini (terzo classificato – categoria Gigawatt)

• Irina Korina (primo classificato – categoria Connectivity)

• Where Dogs Run (secondo classificato – categoria Connectivity)

• MishMash (terzo classificato – categoria Connectivity)

Sabrina Muzi (vincitore Premio Online)

Elena Hamerski (premio Young Galleries)

> PERCORSI. Interviste ai vincitori
PREMIO TERNA 05 • 2013

Premio Terna 05. Essere o non Essere. Con gli altri. La Rete Sociale a regola d’Arte, 2013

a cura di Cristiana Collu e Gianluca Marziani con la collaborazione di Elena Giulia Abbiatici e di Alice Ginaldi.

il tema del Premio Terna 05 ha coinvolto gli artisti in una riflessione sulla relazione tra l’uomo e la solidarietà, sulla necessità di una rinnovata attenzione e vicinanza all’altro, valorizzando i momenti dell’incontro e della condivisione degli impegni; approcci possibili e responsabilità diffuse nella società di oggi, tra prossimità e distanze.

Giuria presieduta da Luigi Roth e Flavio Cattaneo e composta da: Pietro Caccia Dominioni, Anna Rosa e Giovanni Cotroneo, Giorgio Fasol, Camilla Nesbitt, Giuseppina Panza di Biumo, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Daniela De Lorenzo.

Mostra: Tempio di Adriano ( dicembre 2013-gennaio 2014).

Artisti vincitori:

David Reimondo

• Vanessa Alessi

• Gianluca Vassallo

> PERCORSI. Interviste ai vincitori
PREMIO TERNA 06 • 2014

Terna_banner-2014-15

PREMIO TERNA – CONNECTIVITY

Con il Premio Terna 02, e nell’ottica dell’internazionalizzazione del Premio, nel 2009 prende il via il progetto «Connectivity» che comprende una nuova categoria di partecipazione riservata a tutti gli artisti, Italiani e non, che operano stabilmente a New York e con la prospettiva di selezionare ogni anno una capitale mondiale con la quale entrare in «connectivity». Il progetto è nato con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri. La prima edizione del Premio Terna è entrata in connessione con la città di New York dove sono stati selezionati tre artisti residenti che hanno partecipato al bando, e dove le opere dei sedici artisti vincitori del Premio Terna 01, sono state presentate nella prestigiosa sede del Chelsea Museu.

Vincitori Connectivity 2009:

Francesco Simeti (primo classificato – categoria Connectivity)

Isola and Norzi (primo classificato – categoria Connectivity)

Meena Hasan (prima classificata – categoria Connectivity)

Il Premio Terna 03 è entrato in contatto con la Cina in coincidenza con l’Expo a Shanghai (2010). Lo scambio di esperienze creative si è aperto agli artisti che operano a Shanghai e Pechino, in collaborazione con il curatore cinese Feng Boyi. La mostra «Contemporary Energy. Italian Attitudes», con i lavori dei vincitori dell’edizione del Premio 02, ha avuto luogo presso il SUPEC – Urban Planning Exhibition Center di Shanghai, ed è stata realizzata con il patrocinio del Commissario Generale del Governo Italiano.

Vincitori Connectivity 2010:

Cai Weidong (primo classificato – categoria Connectivity)

Ma Gang (primo classificato – categoria Connectivity)

Ren Hang (primo classificato – categoria Connectivity)

Nell’ambito dell’anno della Cultura Italiana in Russia, il Premio Terna 04 è entrato in contatto con Mosca promuovendo i vincitori della passata edizione e invitando gli artisti che operano nella Capitale e San Pietroburgo a partecipare al concorso. Il progetto ha visto la partecipazione di Antonio Zanardi Landi, Ambasciatore italiano a Mosca, quale presidente del Comitato d’Onore, e Olga Sbiblova, direttrice del MAMM, tra i giurati. Dopo aver esposto a New York (Chelsey Art Museum) e a Shanghai nell’ambito delle iniziative organizzate dal nostro Paese per l’Expo 2010 (SUPEC – Urban Planning Exhibition Center), nel 2012 il Premio Terna è stato invitato quale esempio di successo ed eccellenza imprenditoriale e culturale italiana ad esporre, a chiusura dell’anno della Cultura Italiana in Russia, presso le sale del Multimedia Art Museum di Mosca (MAMM), una delle principali istituzioni per l’arte contemporanea della capitale, sede di mostre e lavori provenienti da tutto il mondo

Vincitori Connectivity 2012:

Irina Korina (prima classificata – categoria Connectivity)

Where the Dogs Run (secondo classificato – categoria Connectivity)

Recycle Group (terzo classificato – categoria Connectivity)

> PERCORSI. Interviste ai vincitori